BUON COMPLEANNO - 180°

La storia

Indovinate un po' come mi è venuta l'idea di questo ambigramma??? Beh... voi starete pensando che mi è venuta poco prima del mio compleanno vero? E invece no! Mi è venuta prima di Natale e più precisamente dopo aver creato questo ambigramma! In particolare dopo aver creato "Buon Natale" mi sono detto: ma perchè non creare pure tutti i "Buon" possibili? Ovviamente mi riferisco a Buon anno, Buon compleanno,Buona Pasqua, Buona Epifania e...tutti quelli che mi verranno in mente! Detto questo mi sono messo all'opera... L'idea iniziale era quella di creare il classico ambigramma...ossia ad ogni lettera associarne un'altra...ma non ne sono riuscito. Allora sono passato alla versione più difficile ossia considerare non più lettere singole ma gruppi di lettere...ma anche qui le idee erano piuttosto scarsine. Quando stravo per rinunciare, a causa del poco tempo a disposizione (fosse per me starei su un ambigramma finche non è finito e io non sono più che soddisfatto), ecco che mi arriva il lampo di genio: spostando un po' le lettere le altre quasi combaciavano alla perfezione! Stupendo! Però c'era un piccolo problema: spostando il tutto c'erano delle lettere che una volta ruotate non dovevano essere lette. Spiacevole...molto! Ma pur di finire l'ambigramma ho proseguito. Ovviamente le lettere a cui faccio riferimento sono le prime due, cioè "Bu", le quali ruotate di 180° non devono essere lette. Per questo motivo le ho contornate con il giallo. Ma ora veniamo al vero lavoro. La "o" di per sè non cambia se ruotata...facile no? La "n" che ridiventa "n" una volta ruotata è stata facile da fare...è bastato darle solo l'angolazione giusta alle varie stanghette. La "C" in realtà fa parte del gruppo "Co". Perchè questo? Beh semplicemente perchè mettendo insieme "C" ed "o" sono riuscito a farle diventare, una volta ruotate, una "n". La "m" è stata un colpo di genio, infatti andando a crearla ad hoc, ossia con le linee giuste, con le giuste angolazioni e i giusti spessori, è diventata il gruppo "ea" (ovviamente dopo averla ruotata). Ultimo ma molto importante colpo di genio è stato pensare alla "p" in modo tale che fosse leggibile, una volta ruotata, come una "l". Questa è stata la parte più difficile, ma alla fine scegliere questa soluzione si è rivelata la chiave per la creazione di questo ambigramma. Il risultato è buono ma non mi soddisfa...avrei preferito incorporare tutte le lettere e non lasciarne fuori qualcuno. Anche la linea è migliorabile, ma proprio non avevo tempo...forse un giorno lo farò! Ovviamente il resto dell'ambigramma è speculare.

Scrivi commento

Commenti: 0

La storia

Indovinate un po' come mi è venuta l'idea di questo ambigramma???

Beh... voi starete pensando che mi è venuta poco prima del mio compleanno vero? E invece no! Mi è venuta prima di Natale e più precisamente dopo aver creato questo ambigramma! In particolare dopo aver creato "Buon Natale" mi sono detto: ma perchè non creare pure tutti i "Buon" possibili? Ovviamente mi riferisco a Buon annoBuon compleanno,Buona PasquaBuona Epifania e...tutti quelli che mi verranno in mente!

Detto questo mi sono messo all'opera...

L'idea iniziale era quella di creare il classico ambigramma...ossia ad ogni lettera associarne un'altra...ma non ne sono riuscito. Allora sono passato alla versione più difficile ossia considerare non più lettere singole ma gruppi di lettere...ma anche qui le idee erano piuttosto scarsine. Quando stravo per rinunciare, a causa del poco tempo a disposizione (fosse per me starei su un ambigramma finche non è finito e io non sono più che soddisfatto), ecco che mi arriva il lampo di genio: spostando un po' le lettere le altre quasi combaciavano alla perfezione! Stupendo! Però c'era un piccolo problema: spostando il tutto c'erano delle lettere che una volta ruotate non dovevano essere lette. Spiacevole...molto! Ma pur di finire l'ambigramma ho proseguito.

Ovviamente le lettere a cui faccio riferimento sono le prime due, cioè "Bu", le quali ruotate di 180° non devono essere lette. Per questo motivo le ho contornate con il giallo.

Ma ora veniamo al vero lavoro.

La "o" di per sè non cambia se ruotata...facile no?

La "n" che ridiventa "n" una volta ruotata è stata facile da fare...è bastato darle solo l'angolazione giusta alle varie stanghette.

La "C" in realtà fa parte del gruppo "Co". Perchè questo? Beh semplicemente perchè mettendo insieme "C" ed "o" sono riuscito a farle diventare, una volta ruotate, una "n".

La "m" è stata un colpo di genio, infatti andando a crearla ad hoc, ossia con le linee giuste, con le giuste angolazioni e i giusti spessori, è diventata il gruppo "ea" (ovviamente dopo averla ruotata).

Ultimo ma molto importante colpo di genio è stato pensare alla "p" in modo tale che fosse leggibile, una volta ruotata, come una "l". Questa è stata la parte più difficile, ma alla fine scegliere questa soluzione si è rivelata la chiave per la creazione di questo ambigramma.

Il risultato è buono ma non mi soddisfa...avrei preferito incorporare tutte le lettere e non lasciarne fuori qualcuno. Anche la linea è migliorabile, ma proprio non avevo tempo...forse un giorno lo farò!

Ovviamente il resto dell'ambigramma è speculare.