SCOTT KIM - 4V (4 viste: 90°/180°/270°/360°)


La storia

Ebbene sì! Questo ambigramma è nato proprio perchè volevo fare colpo su colui che definiscono il più grande ambigrammista di tutti i tempi... L'idea mi è venuta in mente perchè avrei voluto (e voglio tuttora) scrivere un libro al fine di descrivere un metodo facile per creare gli ambigrammi. Insomma vorrei che questa mia passione venisse seguita da molti, vorrei che chiunque riscoprisse dentro di sè questa capacità di imprimere ad una parola una doppia o quadrupla lettura. A tale scopo vorrei proprio esporre al mondo il mio modo di creare questi ambigrammi, perchè si tratta di arte, di un processo formativo che ci riscopre artisti e ci diverte. E' sempre bello creare qualcosa di tuo! L'idea, la bozza, i problemi, la loro risoluzione, l'abilità grafica...e infine il TUO pensiero, il tuo desiderio realizzato. E' qui lo vedo ce l'ho fatta! E poi magari regalarlo a qualcuno di importante, sapere che è unico, sapere che è piaciuto, desiderare di spingermi oltre il limite...sì posso fare anche questo...ma sarò in grado di fare qualcosa di nuovo? Tutto questo processo è estremamente creativo e secondo me tutti siamo artisti e tutti possiamo quandi creare ambigrammi. Questo è ciò che mi spinge a voler scrivere un libro sugli ambigrammi. Detto ciò ritorniamo a questo ambigramma. Avrei voluto realizzarlo per spedirlo a Scott Kim e chiedergli di rilasciarmi un'intervista da inserire nel libro, forte del fatto che nessuno prima di me (che io conosca) avesse mai creato ambigrammi a quattro viste. Sfruttando la simmetria centrale ho scritto le "T" come se fossero dei +, così che fossero leggibili da ogni angolazione sempre come "T". La lettera successiva è stata la "O", che presenta due stanghette sopra e a destra così da diventare, ruotata di 90° e 180° una "K", e invece di 270° e 360° una "O". Allungando poi la gamba destra della "K" a 180° ho creato la "I". Poi è toccato alla "C" e qui ho avuto qualche problemino, perchè ci ho messo un po' a trovare una forma che mi soddisfacesse: non volevo che toccasse la "S", ma volevo che comunque in verticale si leggesse comunque come "C" a 270° e come "I" a 90°. Bel problema anche perchè volevo sfruttare proprio questa "C" per creare la prima gamba della "M" a 180°. Dopo diverse prove mi sono deciso per la soluzione che vedete: staccare lievemente le parti della "C" così da non avere dubbi sulla "I" verticale, e fare leva sul fatto che questo distacco fosse si percepibile all'occhio ma facilmente assimilacile alla "C" sia verticale che orizzontale. L'unico mio rammarico è che ho dovuto scartare una soluzione più lineare all'occhio (infatti la "I" di Kim era più spostata verso la "M" in modo da non lasciare troppo spazio tra esse) poichè mi sono accorto che in verticale l'insieme "CO" era talmente simmetrico da sembrare una "S" con un puntino in mezzo...si sarebbe quindi letto "SSTTKIM". Direi di no! Così ho deciso di rendere il tutto meno simmetrico, sfasato. Ultima lettera è stata la "S". Come detto in precedenza in orizzontale oltre che "S" diventa una "M" stilizzata sfruttando per l'appunto l'ormai famoso pezzetto di "C" staccato. Infine si doveva leggere nuovamente "S" in verticale (e qui la forma non mi ha dato particolari problemi), ma anche "M". Per quest'ultimo effetto ho fatto quella linea grafica che sottolinea in orizzontale il nome. In verticale invece serve a creare la "M" di Kim. Conclusione: non inviato perchè ho preferito mandargli un altra creazione (per approfondire qui), non mi ha nemmeno degnato di una risposta via mail...sono rimasto veramente deluso! I soliti VIPS...

Scrivi commento

Commenti: 0

La storia

Ebbene sì! Questo ambigramma è nato proprio perchè volevo fare colpo su colui che definiscono il più grande ambigrammista di tutti i tempi...

L'idea mi è venuta in mente perchè avrei voluto (e voglio tuttora) scrivere un libro al fine di descrivere un metodo facile per creare gli ambigrammi. Insomma vorrei che questa mia passione venisse seguita da molti, vorrei che chiunque riscoprisse dentro di sè questa capacità di imprimere ad una parola una doppia o quadrupla lettura. A tale scopo vorrei proprio esporre al mondo il mio modo di creare questi ambigrammi, perchè si tratta di arte, di un processo formativo che ci riscopre artisti e ci diverte. E' sempre bello creare qualcosa di tuo! L'idea, la bozza, i problemi, la loro risoluzione, l'abilità grafica...e infine il TUO pensiero, il tuo desiderio realizzato. E' qui lo vedo ce l'ho fatta! E poi magari regalarlo a qualcuno di importante, sapere che è unico, sapere che è piaciuto, desiderare di spingermi oltre il limite...sì posso fare anche questo...ma sarò in grado di fare qualcosa di nuovo? Tutto questo processo è estremamente creativo e secondo me tutti siamo artisti e tutti possiamo quandi creare ambigrammi. Questo è ciò che mi spinge a voler scrivere un libro sugli ambigrammi.

Detto ciò ritorniamo a questo ambigramma.

Avrei voluto realizzarlo per spedirlo a Scott Kim e chiedergli di rilasciarmi un'intervista da inserire nel libro, forte del fatto che nessuno prima di me (che io conosca) avesse mai creato ambigrammi a quattro viste.

Sfruttando la simmetria centrale ho scritto le "T" come se fossero dei +, così che fossero leggibili da ogni angolazione sempre come "T".

La lettera successiva è stata la "O", che presenta due stanghette sopra e a destra così da diventare, ruotata di 90° e 180° una "K", e invece di 270° e 360° una "O". Allungando poi la gamba destra della "K" a 180° ho creato la "I".

Poi è toccato alla "C" e qui ho avuto qualche problemino, perchè ci ho messo un po' a trovare una forma che mi soddisfacesse: non volevo che toccasse la "S", ma volevo che comunque in verticale si leggesse comunque come "C" a 270° e come "I" a 90°. Bel problema anche perchè volevo sfruttare proprio questa "C" per creare la prima gamba della "M" a 180°. Dopo diverse prove mi sono deciso per la soluzione che vedete: staccare lievemente le parti della "C" così da non avere dubbi sulla "I" verticale, e fare leva sul fatto che questo distacco fosse si percepibile all'occhio ma facilmente assimilacile alla "C" sia verticale che orizzontale. L'unico mio rammarico è che ho dovuto scartare una soluzione più lineare all'occhio (infatti la "I" di Kim era più spostata verso la "M" in modo da non lasciare troppo spazio tra esse) poichè mi sono accorto che in verticale l'insieme "CO" era talmente simmetrico da sembrare una "S" con un puntino in mezzo...si sarebbe quindi letto "SSTTKIM". Direi di no! Così ho deciso di rendere il tutto meno simmetrico, sfasato.

Ultima lettera è stata la "S". Come detto in precedenza in orizzontale oltre che "S" diventa una "M" stilizzata sfruttando per l'appunto l'ormai famoso pezzetto di "C" staccato. Infine si doveva leggere nuovamente "S" in verticale (e qui la forma non mi ha dato particolari problemi), ma anche "M". Per quest'ultimo effetto ho fatto quella linea grafica che sottolinea in orizzontale il nome. In verticale invece serve a creare la "M" di Kim.

Conclusione: non inviato perchè ho preferito mandargli un altra creazione (per approfondire qui), non mi ha nemmeno degnato di una risposta via mail...sono rimasto veramente deluso! I soliti VIPS...